Vivere in Cambogia nel 2016

 Vivere in Cambogia nel 2016: aspetti fondamentali per chi vuole investire o vivere in Cambogia nel 2016.

di Lorenzo Bianchi

20141106_172757

Gli aspetti positivi per investire e vivere in Cambogia nel 2016 sono:

 1) Buona crescita economica oltre  7% pil annuo con crescita costante da oltre 8 anni

2) La cambogia è paese povero ma con una popolazione giovane che guarda con speranza e ottimismo al futuro (oltre 64% sotto i 30 anni di età – hanno voglia di consumare ma ancora i redditi sono bassi)

3) Pochissima regolamentazione economica (possibilità di aprire in  7 giorni lavorativi un business intestato al 100% ad uno straniero (cosa impossibile in Vietnam o Thailand)

4)  posizione strategica e centrale nel sud est asia, meno di un ora di aereo da Thailand, Vietnam, Laos – circa 2 ore da Singapore, Indonesia, Malesia, Cina ect.

5) Possibilità di acquistare a tuo nome appartamenti (solo appartamenti e non terreni) con titolo di proprietà (hard title)

6) Popolazione pacifica e tranquilla, sempre molto gioiosa e disponibile – Rispettosissimi nei confronti degli stranieri -completamente differente da altri popoli asiatici e molto più sicura sia di paesi dell’america latina e dell’est Europa, ma anche di molte grandi città italiane. Quindi alla domanda: “Ma la è sicura la Cambogia  ??” la risposta è: “Si la Cambogia è un paese assolutamente sicuro! “

7) Stabilità della moneta grazie alla doppia valuta circolante – Dollaro US / Riel Cambogiano. In Cambogia potete avere il vostro conto corrente in Dollari US.

8) La vita molto è molto tranquilla e senza lo stress che c’è in Europa.

9) Un’altra domanda frequente è : Come è il Cibo cambogiano ? Si Mangia cibo italiano in Cambogia? Il cibo e tutta la cucina cambogiana ha come base il Riso ed  è  tutto sommato accettabile. Nelle grandi città, sia la capitale Phnom Penh, Siem Reap ma in particolare Sihanoukville sulla costa non mancano gli italiani e i ristoranti italiani. Inoltre la vecchia tradizione coloniale francese ha portato in Cambogia moltissima cucina francese, si possono trovare Baguette, pane, pasticceria, e anche vini, formaggi, e affettati francesi.

10) Come sono le donne Cambogiane? Le donne cambogiane sono molto semplici, oserei definire acerbe. Hanno una mentalità che può ricordare l’italia del dopoguerra. Hanno bisogno di trovare un uomo che le sposi e possibilmente le faccia elevare dalla situazione di povertà e disagio in cui sono. Le donne cambogiane sono molto fedeli e delle perfette donne di casa. Non vi aspettate di poter parlare con loro di cultura, politica o di poter affrontare argomenti complicati. La donna Cambogiana è una grande lavoratrice pronta a sacrificarsi per la famiglia, i figli e il marito.

Molte cose dette per la donna Cambogiana valgono anche per gli uomini, quindi se siete donne occidentali in cerca di un fidanzato locale ricordatevi questo: La maggior parte degli uomini ha una cultura veramente bassa ed è abituato a rimanere libero andando al giro tutto il giorno. Chiaramente le nuove generazioni stanno cambiando.

Per quanto riguarda il mondo GLBT, in Cambogia c’è una buona percentuale di Gay Maschi, molto giovani e spesso non mercenari che adorano gli uomini occidentali, i transessuali vengono accettati e si integrano nella società spesso lavorando nei settori più disparati (molto simile a quello che accade in Thailandia). Il paese per certi versi anche se povero è più aperto che non la stessa Italia, grazie alla religione buddhista sempre molto tollerante ed accetta la diversità come parte saliente e fondamentale della vita.

11)  In Cambogia vengono accettati tutti i credi religiosi con il Buddhismo che domina con oltre il 90% dei credenti, e poi piccole comunità cristiane: Cattolici, Luterani, Anglicani, Ortodossi, Evangelici, ecc.  Musulmani ed Ebrei.  In Cambogia non si sono mai verificati scontri di religione.

 Gli aspetti negativi

1) Ancora c’è una piccola corruzione endemica di sussistenza, il poliziotto che ti chiede pochi dollari per annullare una multa.

2) Una continua trattativa, negoziare continuamente quando si compra un prodotto qualsiasi al mercato o un servizio come un taxi (tuk tuk)

3) I supermercati sono mediamente più cari. Molti prodotti alimentari industriali sono tutti di importazione. e la frutta all’interno dei supermercati è carissima.

4)  Gli stranieri possono acquistare appartamenti ma non terra e/o ville a piano terra).

5) Ci saranno le elezioni nel 2018 con possibilità di instabilità politica e scontri di piazza con manifestazioni. (nota positiva: Gli stranieri non sono mai messi di mezzo)

6)  arretratezza e vuoto culturale di massa di una fetta rilevante della popolazione.

7) La psicologia cambogiana e il modo che hanno di pensare è completamente differente dal nostro, quindi molti connazionali credono di portare qui delle innovazioni che poi si rivelano dei FLOP con inutile spesa di tempo e danaro. Per questo vi consigliamo di rivolgersi al nostro studio presente in Cambogia da Anni prima di effettuare qualsiasi investimento o portare qui qualsiasi nuova idea – meglio spendere poche centinaia di dollari in una seria consulenza che spenderne migliaia sbagliando strada fin dall’inizio.

8) I mesi peggiori per venire in Cambogia sono Marzo, Aprile, Maggio. Sono 3 mesi atroci  con temperature che possono arrivare ad oltre 45 gradi con  il 90% o 100% di umidità, quindi con temperature percepite con oltre 50 gradi all’ombra. (Phnom Penh la capitale della cambogia nel 2016 ha avuto il picco come capitale più calda del mondo)

9)Fate molta Attenzione alle malattie sessualmente trasmissibili, non soltanto le peggiori da sempre come hiv ed Epatite, ma anche le molti malattie veneree , quindi sempre uso del preservativo e rispettare norme di pulizia e di igiene.

10) Se rimanete in Cambogia per un periodo prolungato potrete andare incontro a Diarrea del viaggiatore, è molto fastidiosa, ma si cura coi normali farmaci di sempre, anche in questo consigliamo di rispettare le norme usuali di pulizia ed igiene.

di Lorenzo Bianchi

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Paolo ha detto:

    Di agenzie di servizio ed immobiliari c’e’ pieno ovunque ma la difficolta’ e’ trovare un posto affidabile..Fortunatamebte rivolgendomi al Sig.Bianchi ed alla sua agenzia ho trovato persone qualificate ed onesete. Consiglio vivamente di rivolgersi a Bianchi.

    Mi piace

  2. paolo terzi ha detto:

    be ho avuto esperienza santo domingo con relative cose tutte negative, nel senso economico nei miei riguardi, derubato di tutto, ora sto tornando in italia, ma non voglio restarci, il problema sono 2, 1) che ormai i soldi non sono molti, e il mio obbiettivo sarebbe fare coltivazione idroponica, e una coltivazione senza terra ma difficile spiegare, ma molto molto veloce e tutto naturale, oserei dire addirittura meglio del bio, 2) e qua nota più dolente, 1 1/2 operato al collo per ernia cervicale tutto ok, ho fatto io una cavolata e ho questo problema devastante di nuovo, e qua in italia se ne fregano, senno sarei già partito, ho solo questo intoppo che i neurochirurghi qua non ne frega nulla di me…. scusate il commento, ma avrei delle belle possibilità’, non dico economiche, ma oltre a produrre, far imparare come farlo, e questo darebbe vita anche ad un auto sostentamento per tutti i poveri con una tecnologia molto superiore, ma in verità molto semplice… io qua in italia, figuratevi che chi studia agraria, chiedo, ma sapete cosa e’ l’idroponica?? la risposta e’ no!!! sconcertante… e questo perché non vogliono far sapere come produrre tanto con poco. e sfamare molti. se uno mi dice ma non ce cibo per tutti, io rispondo , non e’ vero, ce chi non vuole far sapere come. e come dire in Africa non riusciamo sfamare tutti e importiamo continuamente il mangiare per i poveri, ma perché non si importa la metodologia di fare cio che ho scritto? non servirebbe più importare nulla o molto meno, e tanti mangerebbero anche sanamente e auto prodotto. ecco questo vuol dire aiutare il prossimo.. invece di vedere solo se stesso, i soldi alla fine servono per farti vivere bene, ma più del dovuto a che serve.. di la’ tanto non li porti… grazie paolo terzi. peccato ho questo problema senno sarebbe una cosa bellissima per tutti.

    Mi piace

    1. lorenzobianchi1983 ha detto:

      Grazie Paolo per averci scritto la tua esperienza, la tua è un ottima idea. Speriamo che qualcuno ascolti il tuo appello e tu possa trovare una partnership solida per il futuro.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...